Energia. Telecontrollo. Sicurezza. Tutto questo nel cuore verde dell’azienda, in tutti i progetti, ovunque nel mondo.

Delibera 595/2014/R/eel

Con la Delibera 595/2014/R/eel, l’Autorità per l’energia elettrica il GAS e il sistema idrico ha stabilito nuovi criteri per il servizio di misura dell’Energia Prodotta da impianti tradizionali, cogenerativi o da fonti rinnovabili, quali fotovoltaico, eolico o idroelettrico.

Tenuto conto delle informazioni del GSE ai sensi dell’articolo 14.2 della sopra menzionata delibera, a far data dal 1° gennaio 2016, il GSE erogherà gli incentivi esclusivamente sulla base dei dati di misura trasmessi dai gestori di rete.

Quindi  il mancato adeguamento entro il termine del 31 dicembre 2015 comporterà automaticamente la sospensione dell’incentivo GSE.

Enel sta già comunicando ai produttori interessati quale siano le osservanze e trasmette un prospetto riepilogativo indicante le azioni a carico del produttore, specifiche per tipologia di impianto di produzione, propedeutiche alla presa in carico, da parte del gestore di rete, del servizio di misura dell’energia elettrica prodotta dall’impianto.
Il mancato invio delle informazioni e la mancata esecuzione delle eventuali attività a carico del produttore, indicate entrambe in allegato, comporterà un ritardo nell’erogazione degli incentivi (rif. Allegato A Del. 595/14/R/eel art.14.5).

L’adeguamento è obbligatorio per chi ha installato un contatore proprio per la misura dell’energia prodotta negli impianti in BT, tra quelli nell’elenco dei contatori teleleggibili da Enel Distribuzione e deve comunicare ad Enel Distribuzione stessa le caratteristiche tecniche necessarie alla telelettura del suddetto contatore.
Nel caso di installazione di contatore non presente nella lista dei contatori teleleggibili da Enel Distribuzione, il produttore può inviare richiesta di installazione di misuratore di proprietà di Enel Distribuzione, dopo aver realizzato in loco l’alloggiamento del contatore nel rispetto delle indicazioni riportate nella specifica tecnica disponibile nell’homepage del Portale Produttori.
Per gli impianti in MT e AT (oltre alla richiesta di installazione di contatore Enel) c’è anche la possibilità per il produttore di installare un nuovo contatore, purché rientrante nella lista dei gruppi di misura approvati da Enel Distribuzione, e inviare la comunicazione delle caratteristiche tecniche necessarie alla telelettura tramite il Portale Produttori
Gli impianti interessati sono:

Impianti connessi in BT con potenza nominale di generazione superiore a 20 kW, attivati prima del 27/08/2012 per i quali il produttore ha installato il misuratore dell’energia elettrica prodotta.

Impianti connessi in MT-AT-AAT con potenza nominale di generazione superiore a 20 kW per i quali il produttore ha installato un proprio misuratore (indipendentemente dalla data di attivazione).

Cavi adattatori per i modem 595

AC.060.001.01  Adattatore modem 595 a misuratore ISKRA MT831 e MT860 con cavo 50cm
AC.060.001.02  Adattatore modem 595 a misuratore EMH LZQJ-XC FW con cavo 50cm
AC.060.001.03  Adattatore modem 595 a misuratore ITRON SL7xxx con cavo 50cm
AC.060.001.04  Adattatore modem 595 a misuratore Landis ZMD310 – ZMD405CR – ZMD410CR cavo 50cm
AC.060.001.05 Adattatore modem 595 a misuratore ISKRA MT851, DPEE TH40C, LZQJ-XC cavo 50cm

SERVIZIO di TEST modem delibera 595/2014

Shitek Technology offre un servizio di test remoto dei modem connessi ai contatori per avere la conferma del funzionamento dell’impianto.

Test connettività per confermare la corretta messa in servizio del modem al contatore. Attraverso i nostri test è possibile avere la conferma che tutti i cablaggi e setup siano andati a buon fine.

Per usufruire del servizio è necessario prenotare il referente tecnico tramite ordine online e fornendo tutti i dati dell’impianto.

Costo del servizio:
69€ + iva per 1 impianto
159€ + iva per 5 impianti ( 31,8€ cadauno)
Preventivo per più di 5 impianti

Il servizio erogato provvederà ad effettuare fino ad un massimo di n°3 test di connessione per singolo apparato e fino ad un massimo di 30 minuti di assistenza su singolo impianto; nell’impossibilità oggettiva di esito positivo per problemi esterni non imputabili al modem quali: errata configurazione del modem, errato cablaggio, ecc. il costo non potrà essere rimborsato e il pacchetto di test/assistenza dovrà essere riacquistato.

Download

Guide Rapide Installazione

Modem Terminal GL6100

Easy AirLink Wall

Easy AirLink DIN